Speciale Natale: Apple Pie classica

albero-natale-speciale-nataleDopo una piccola pausa (beh, proprio a bocca asciutta non vi ho lasciati, diciamolo!) ritorno in pompa magna con un bellissimo (ah, la modestia!) speciale di Natale sul blog! Dopo Halloween era doveroso.
Per questo, da oggi al 25 di dicembre vi farò avere tantissimi post su ricette, idee regalo e tanto altro ancora per arrivare al giorno di Natale preparati! E non finisce qui, ci saranno tanti altri consigli per il capodanno e l’Epifania… insomma ne vedrete delle belle!

Per cominciare cosa c’è di meglio di una meravigliosa torta dal profumo autunnale, classica ma intramontabile come l’apple pie? Si, proprio quella che puntualmente veniva rubata dal davanzale di Nonna Papera!
Non sarà un classico natalizio ma con il suo aroma di cannella ed il suo aspetto rustico, senza pretese, ci prepara all’inverno inebriandoci con il suo profumo.

apple-pie-americana-classica-ricetta-natale-facile-veloce

Apple pie classica
300g di farina
150g di burro
6 cucchiai di acqua gelata
80g di zucchero
800g di mele
100g di zucchero di canna
1 cucchiaio di cannella
1 cucchiaino di zenzero
mezzo limone

In una ciotola capiente inserite la farina, il burro a tocchetti, e lo zucchero ed amalgamate con le dita fino ad ottenere dei grossi bricioloni. Aggiungete poi i cucchiai di acqua fredda ed impastate fino ad ottenere una palla liscia ed elastica. Fatela riposare in frigo una mezzoretta ed intanto preparate il ripieno.
Sbucciate e tagliate a fettine le mele, irriroratele con il succo di mezzo limone ed aggiungete lo zucchero e le spezie. Se gradite una torta più speziata potete aggiungere una punta di cucchiaino di chiodi di garofano macinati e noce moscata.
A questo punto stendete tre quarti della pasta e posizionatela nella teglia. Coprite con il ripieno e con il restante impasto formate il guscio di copertura. Praticate qualche taglio per far “sfiatare” le mele ed infornate a 170° per 45 minuti circa.
Prima di sformarla dallo stampo aspettate che sia completamente raffreddata e servite a temperatura ambiente, magari accompagnando la torta con un po’ di gelato alla crema! Una vera goduria per il palato!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s