(Finto) Arrosto d’autunno

finto-arrosto-d'autunno-pollo-salsiccia-radicchioE adesso cos’è un finto arrosto? Ovviamente un riciclo venuto bene!
Era domenica sera, avevo un bel petto di pollo da fare così, seplicemente alla piastra. Poca fatica e molta salute. Ma mio marito, al grido di “La domenica è VIETATO mangiar sano!” ha preteso un cambio di menù. E cosa potevo fare? A quell’ora nessun negozio era ovviamente aperto ed io avevo poco e niente in casa oltre a quel benedetto pollo. Beh, in poche e semplici mosse sono riuscita a inventarmi un arrostino niente male che, servito con abbondanti patate arrosto, ha fatto la sua sporca figura! Con il metodo che ho utilizzato, inoltre, anche la persona meno pratica in cucina potrà preparare un arrosto arrotolato con facilità, senza bisogno dell’antipaticissimo filo da legatura!

Finto arrosto d’autunno
(Per quattro persone)
Petto di pollo a fette
500g
Salsiccia di tacchino 300g
Mezzo radicchio trevigiano
Un uovo
Pan grattato q.b.
Parmigiano reggiano q.b.

Per prima cosa prendete un grande pezzo di carta da forno e stendeteci sopra le fette di pollo una vicina all’altra formando un rettangolo di carne che sarà l’esterno del nostro arrosto. Con un batticarne poi battete le bistecche “unendole” tra di loro. Spiegato a parole è complesso, ma basta davvero poco: battendo la carne questa si assottiglierà appena andando a unirsi. Non è necessario un lavoro precisissimo perché poi andremo ad arrotolare il nostro arrosto con la carta da forno tenendolo ben saldo fino a cottura ultimata.
Una volta soddisfatti della vostra base preparate il ripieno: tritate finemente il radicchio e sistematolo in una ciotola capiente. Schiacciate bene la salsiccia ed unitela, con anche l’uovo ed il parmigiano reggiano (100g circa). Amalgamate il tutto ed asciugatelo appena con il pan grattato (io tendo ad aggiungerne fino a che il composto non diventa sodo come una polpetta).
Sistemate il ripieno al centro della vostra base di pollo ed arrotolate su se stessa la carne lasciandola avvolta all’interno della carta da forno. Stringete bene i bordi “a caramella” e sistemate l’arrosto nella teglia stando ben attenti che i bordi rimangano saldi. Potete stringerli con lo spago per sicurezza!
Infornate a 180° per 50 minuti circa.
Quando aprirete il vostro cartoccio prestate attenzione perché la carne avrà liberato qualche succo quindi rischiate di scottarvi! Raccogliete questo sughino nella teglia ed accompagnateci la carne (se è troppo liquido potete restringerlo facendolo bollire qualche minuto sul fuoco).
Bon apètit!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s