Speciale Halloween: Cocktail party? Finger food da paura!

Halloween è sicuramente una festa informale, quindi direi che sarà più che improbabile che ci troveremo tutti seduti attorno ad un tavolo con i nostri bei travestimenti da zombie e streghe (anche se, effettivamente, sarebbe molto divertente!); di solito quindi in queste occasioni si preferiscono organizzare dei cocktail party in maschera, magari con gli amici di sempre, per fare quattro chiacchiere e divertirsi in compagnia. O meglio, io preferisco fare così poiché le ristrette dimensioni della mia casetta non mi permettono di invitare a cena (seduti, s’intenda) più di otto persone! Ma siccome spesso e volentieri gli amici sono di più ho una serie di ricette collaudatissime per finger food di tutti i tipi… volevate quindi che non ne avessi anche per questa occasione?
Di seguito potete trovare alcune tra le più classiche ricette di appetizer rivisitate in chiave paurosa… per un cocktail party d’effetto ma, vi assicuro, senza fatica!
Per il dessert potete proporre i miei horror cupcakes, se volete e… la cena è servita!

Finger food… da paura!
Mummie-wurstel
Bare canapè

Occhi di drago e topini del malaugurio
Zucchette ripiene
Mummie filanti
Pipistrelli…vegetariani

finger food halloween

Mummie-wurstel
Venti mini wurstel
Un rotolo di pasta brisèe
Senape

Per la serie: ricette veloci ma d’effetto questi stuzzichini si preparano da soli. Potete utilizzare i wurstel classici o, se preferite, fare un mix tra classici e ripieni… date sfogo alla fantasia!
Riscaldate il forno a 180° ed intanto con una rotella da pizza (ma va benissimo anche un coltello) ricavate dal disco di pasta brisèe delle striscioline sottili. Avvolgete poi i vostri wurstel per tre quarti con le striscioline di pasta come se fossero delle bende, e sull’estremità libera posizionate un’altra piccola striscia di pasta a mò di cappello.
Sistemate tutte le vostre mummiette sulla teglia ed infornate per 15 minuti, fino a che non saranno ben dorate.
Una volta raffreddate decoratele con due puntini di senape per fare gli occhi (per essere precisi vi consiglio di usare un sac à poche con una bocchetta rotonda sottile). Sistemateli vicino alle bare canapè per un effetto coreografico spaventoso!

Bare canapè
Pane nero a fette (una confezione)
Burro salato di ottima qualità
Salmone affumicato 400g
Maionese

Di questa ricetta purtroppo non ho la foto ma direi che è di facile intuizione. Ricavate delle bare dalle fette di pane nero con l’aiuto di un tagliabiscotti. Se non lo possedete potete intagliarle a mano, la forma non è di certo difficile… io non ne ho uno infatti, ma vi assicuro che le mie sono  venute davvero carine! Sistemate le bare sulla teglia ed infornate per cinque minuti a 180°. Fatele poi raffreddare e spalmatele con uno strato generoso di burro morbido. Ricoprite poi il burro con il salmone, rifinendo i bordi con un coltello. In fine tracciate una piccola croce, o se preferite la classica scritta R.I.P. su ogni bara con la maionese… ed ecco che le “casette” dei vostri Mummia-wurstel sono pronte!

Occhi di drago e topini del malaugurio
(Dose per venti occhi e venti topini circa)
Ricotta 200g
Groviera 50g
Scamorza dolce 50g
Parmigiano reggiano 50g
Gorgonzola 50g
Semi di sesamo
Semi di sesamo nero
Olive nere denocciolate
Ketchup
Maionese
Spghetti precedentemente cotti (una trentina)

Tagliate a pezzettini il groviera e la scamorza e metteteli nel mixer. Frullate per qualche minuto e poi aggiungete il parmigiano, la ricotta ed il gorgonzola e frullate fino a che non otterrete una crema omogenea. Lasciate riposare un paio d’ore nel frigo (nel frattempo potete dedicarvi alle altre ricette).
Estraete quindi la crema di formaggi dal frigo  e dividetela in due parti: con una farete delle palline, con l’altra dei piccoli ovali (che saranno il corpo del vostro topino). Rotolate poi le palline nel sesamo bianco e gli ovali nel sesamo nero.
Per rifinire gli occhi prendete le olive nere denocciolate e tagliatele a fettine per ottenere l’iride, sistematele al centro della pallina e decorate con il ketchup il centro dell’oliva (per ottenere una spaventosa pupilla iniettata di sangue!).
Passete poi ai topini: Con uno stuzzicadenti ricavate un foro per inserire il vostro spaghetto che fungerà da coda ed infine disegnate con la maionese i due occhietti. Sistemateli su un vassoio e.. servite!

Zucchette ripiene
(Per 30 zucchette)
Acqua 100ml
Burro 50g
Farina 65g
Due uova piccole (da 50g l’una circa)
Parmigiano reggiano grattugiato 40g
Sale 10g
Colorante arancione (o coloranti rosso e giallo)
Colorante verde
Formaggio spalmabile 250g (più quattro cucchiai extra per il decoro)
Latte 50ml
Prosciutto cotto 120g

Questa è l’unica ricetta che richiede un po’ più di tempo per la sua preparazione… ma ne varrà la pena, ve lo assicuro!
Per prima cosa dovete preparare i bignè: versate in una pentola l’acqua, il burro a pezzetti ed il sale. Non appena l’acqua inizierà a bollire (ed il burro sarà quindi sciolto) togliete dal fuoco ed aggiungete la farina setacciandola con un colino a maglie fitte e mescolando bene per evitare che si formino grumi. Rimettete poi il tegame sul fuoco e mescolate bene fino a quando non si formerà una palla che si staccherà dai lati della pentola da sola.
A questo punto togliete l’impasto dal fuoco e fate raffreddare completamente sistemandolo su un piatto. Una volta raggiunta la giusta temperatura mettete l’impasto nella planetaria (o in una ciotola capiente se volete impastare a mano) ed impastate con la foglia aggiungendo le uova precedentemente sbattute un po’ alla volt, continuando a mescolare fino a che il composto non sarà liscio ed omogeneo. A questo punto potete aggiungere il parmigiano ed una volta amalgamato anch’esso potete colorare l’impasto con qualche goccia di colorante alimentare arancione.
Trasferite il composto in una sac à poche con una bocchetta liscia e formate i bignè sulla teglia da forno. Mi raccomando, lasciateli ben distanti l’uno dall’altro perché in cottura tendono a gonfiare un po’. Infornate a 220° per 15 minuti e nel frattempo preparate il ripieno.
Mettete nel mixer il formaggio spalmabile, il prosciutto, il latte ed il parmigiano e frullate fino ad ottenere una crema liscia. Trasferitela in una sac à poche con una bocchetta lunga per farciture e fatela riposare. Prendete poi i quattro cucchiai di formaggio spalmabile e colorateli con il colorante verde, sistemate poi anche questa crema in una sac à poche (con una bocchetta sottile).
Quando i bignè saranno cotti fateli raffreddare completamente e poi farciteli con la crema di prosciutto e formaggio. In ultimo decorateli con il formaggio verde per ricreare il picciolo! Vedrete che meraviglia!

Mummie filanti
(per venti pizzette circa)
Due rotoli di pasta sfoglia
200ml di passata di pomodoro
Un panetto di mozzarella da pizza
Olive nere denocciolate tagliate a rondelle

Con un coppapasta ricavate dalla sfoglia venti cerchi di pasta. Sistemateli su due teglie da forno e conditeli con un po’ di passata di pomodoro ed un pizzico di sale. Infornate a 180° per dieci/quindici minuti ed estraete le teglie dal forno. Fate riposare cinque minuti ed intanto tagliate a striscioline la mozzarella. Posizionate le strisce di mozzarella sulle pizzette come se fossero delle bende e lasciate uno spazio vuoto, dove metterete due rondelle di olive per formare gli occhi. Rimettete in forno e fate fondere per qualche minuto; mi raccomando, non più di tre o quattro minuti al massimo sennò la mozzarella si scioglierà rovinando le vostre mummiette!

Pipistrelli… vegetariani
(Per venti pipistrelli circa)
Due rotoli di pasta brisèe
200ml di passata di pomodori
olive nere denocciolate tagliate a rondelle
Capperi

Con un tagliabiscotti ricavate dalla pasta brisèe venti pipistrelli. Mi raccomando, impastate i ritagli e stendeteli con il mattarello fino ad aver utilizzato tutta la pasta disponibile, non vogliamo di certo sprecarla!
Sistemateli su due teglie da forno e condite con pomodoro ed un pizzico di sale. Disponete poi le rondelle di oliva per formare gli occhietti e sistemate qua e là qualche cappero per decorare. Se volete un sapore più deciso (e meno vegetariano) potete aggiungere anche qualche pezzettino di acciuga sott’olio.
Infornate a 180° per quindici minuti circa, togliete le teglie dal forno e…. che la festa abbia inizio!

Advertisements

2 thoughts on “Speciale Halloween: Cocktail party? Finger food da paura!

  1. Pingback: Speciale Halloween: Cupcakes dell’orrore! | I Trucchi di Sid

  2. Pingback: Happy Halloween! | I Trucchi di Sid

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s