Risotto con frutti di mare al profumo di prosecco e limone

risotto-frutti-di-mare-prosecco-limoneNon so se anche a voi capita così, ma ogni volta che dico a mio marito di acquistare una cosa lui ne compera sempre un’altra. Succede quindi che, dopo avergli detto di prendere 150 grammi di pesce persico lui mi esce dalla pescheria con due etti e mezzo di misto per sugo di mare. Bene, possiamo dire addio alle mie linguine con finto ragù bianco e… inventiamoci qualcosa di nuovo.
La cosa drammatica era che, intenzionata a fare un finto ragù bianco di pesce (per il quale necessitavo, appunto, solo di pesce persico e del mio sale aromatizzato agli agrumi) avevo il frigo praticamente vuoto. Dal suo interno mi guardavano beffardi un limone, un ciuffo di erba cipollina ed un fondo di prosecco avanzato dall’aperitivo del giorno prima. In questi casi bisogna poi organizzarsi e… utilizzare tutto!
Fortuna vuole che ne sia uscito davvero un buon piattino, che val la pena di essere raccontato, quindi bando alle ciance ed ecco a voi la ricetta!

risotto con frutti di mare al profumo di prosecco e limone
(per due persone)
150g di riso
Carota, sedano e cipolla per il brodo
250 g di pesce misto per sugo (gamberi, calamaretti, salmone, orata, ecc)
un limone non trattato
un ciuffo di erba cipollina
uno spicchio di aglio
mezzo bicchiere di prosecco

Per prima cosa, ovviamente, preparate il brodo per cuocere il riso. Niente dadi, ve ne prego, basta pelare una carota, una cipolla e tagliare un gambo di sedano… li fate bollire venti minuti ed avete un brodino vegetale fresco e buono per il vostro risotto. Potete farlo anche la sera prima e lasciarlo in frigo fino all’indomani, ci si mette pochissimo ma cambia tantissimo la qualità del vostro riso.
Una volta pronto il brodo occupatevi dunque del risotto: fate soffriggere dolcemente lo spicchio di aglio in un cucchiaio di olio extravergine di oliva, e nel frattempo grattugiate la scorza del limone. Io adoro la nota di freschezza che conferisce al piatto quindi ne uso uno intero, ma se volete un retrogusto più delicato utilizzatene solo mezzo. Quando l’olio sarà caldo mettete nella pentola aggiungete il riso e fate tostare per un minuto, mescolando. La pentola per il riso deve essere bassa e larga, una volta ho sentito che “una pentola alta fa arrabbiare il riso e chi lo cucina”… niente di più vero!
Comunque, tostato il riso aggiungete il pesce e mescolate per qualche istante, poi sfumate il tutto con il bicchiere di vino, sempre mescolando. Quando il vino sarà stato assorbito continuate con il brodo, aggiungendo un paio di mestoli alla volta. Mescolate spesso e lentamente; io lo trovo davvero rilassante, so che con il caldo non è piacevolissimo ma renderà il vostro risotto perfetto.
A cottura quasi ultimata aggiungete l’erba cipollina tritata e la buccia del limone. Mescolate fino a completa cottura, spegnete il fuoco e mantecate con un filo di olio.
Il pranzo è servito e… spero vi sia piaciuta questa ricetta!

Advertisements

One thought on “Risotto con frutti di mare al profumo di prosecco e limone

  1. Pingback: Gamberoni al sesamo con insalatina di doppio pomodoro | I Trucchi di Sid

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s